Cultura

Proposte di partenariato per Tropea 2022 prorogate al 23 giugno

Francesco Barritta
Scritto da Francesco Barritta

L’amministrazione Comunale di Tropea ha stabilito di portare avanti la candidatura di Tropea a “Capitale
Italiana della Cultura 2021” proponendosi sulla base del progetto di valorizzazione dell’antica città, costituita dai 24 Casali. La mission di questo progetto è quello di promuovere l’intero territorio regionale utilizzando il prestigio internazionale di Tropea.
Il 21 maggio 2020 il bando è stato modificato e il conferimento del titolo di «Capitale italiana della cultura» per l’anno 2021 si intende riferita all’anno 2022.
“Entro il 31 luglio 2020, pena l’esclusione dal procedimento di selezione, i Comuni, le Città metropolitane e le Unioni di Comuni che abbiano manifestato il loro interesse alla selezione devono inviare un dossier)”.
Pertanto, in continuità con le attività svolte fin ora dal Gruppo di Lavoro, si dovrà partecipare al bando in base alle nuove determinazioni, quindi, continuare le attività di progettazione e di concertazione territoriale approfittando della proroga dei termini.
“Il progetto di candidatura – spiega il sindaco Macrì – prevede il coinvolgimento di tutte le comunità locali della Regione Calabria per mettere in rete il meraviglioso patrimonio culturale e artistico del nostro territorio. La valorizzazione della Regione Calabria è un caposaldo del progetto di candidatura, nella consapevolezza che Tropea, oltre la sua bellissima struttura urbanistica e naturalistica, è un brand mondiale al quale tutto il territorio calabrese può fare riferimento”.
L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è dunque quello di valorizzare il patrimonio artistico culturale in modo da creare una filiera di accoglienza dedicata al mercato dei viaggiatori, in continua ascesa, che ne sono attratti.
Per questo l’Amministrazione Comunale, “ha intenzione – continua Macrì – di utilizzare la proroga concessa dal
MIBACT in modo da potenziare il partenariato pubblico privato valutando ulteriori proposte interessanti, di valenza nazionale e internazionale. A tal fine i soggetti interessati dovranno compilare l’allegata scheda di adesione che andrà restituita entro il termine perentorio del 23 giugno p.v., stesso mezzo”.

Chi è l'autore

Francesco Barritta

Francesco Barritta

Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Calabria, è il direttore del mensile La Piazza e del semestrale Culture a Confronto. Ha collaborato con Calabria Ora e Gazzetta del Sud, è stato direttore del mensile Tropea e Dintorni e del bimestrale Informa.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.