Attualità

Festival del turismo sostenibile per lo sviluppo

Dario Godano
Scritto da Dario Godano

L’aver dedicato un anno internazionale, il 2017, al tema del turismo sostenibile per lo sviluppo, da parte di un ente mondiale quale è l’ONU, è il chiaro segno della volontà di consegnare all’intero pianeta e al suo popolo un messaggio univoco e incontrovertibile: il viaggiatore è e deve essere un fruitore consapevole e rispettoso del patrimonio socio-culturale-ambientale ed economico della comunità ospitante e, per converso, la comunità ospitante è protagonista attiva dei processi di sviluppo del proprio territorio, con attenzione specifica rivolta alla sostenibilità piena e totale dei processi messi in campo, nonché alla loro replicabilità.
Il Club per l’UNESCO di Vibo Valentia, in collaborazione e forte sinergia con altri enti, istituzioni, associazioni attive sul territorio della provincia, si è reso ambasciatore di tali, importanti messaggi nel Vibonese sollecitando, ormai da più anni, non solo il confronto e il dibattito sull’importante tematica dello sviluppo sostenibile, quanto la partecipazione consapevole delle comunità e dei territori.
Dopo una prima edizione del Festival dedicato alla tematica, organizzata a Serra San Bruno e un secondo evento ospitato al Castello Galluppi di Caria, quest’anno l’appuntamento, per la terza edizione, è nella splendida cornice della perla del Mediterraneo, la Tropea dalla storia millenaria di arte e saperi, il borgo incantato degli antichi palazzi signorili e dei monumenti, la meta ambita da viaggiatori del mondo intero.
Le fasi organizzative della manifestazione sono state affidate, per la terza edizione, all’associazione di promozione sociale MedExperience e all’associazione storico-culturale Libertas, presieduta da Dario Godano, in collaborazione e stretta sinergia con l’amministrazione comunale guidata da Giovanni Macrì.
In perfetta sintonia con il presidente del Consiglio Comunale Francesco Monteleone, consigliere con delega al turismo del comune di Tropea, le associazioni proponenti e organizzatrici hanno riproposto il format già felicemente sperimentato durante gli anni passati dal club per l’UNESCO di Vibo Valentia in tema di turismo sostenibile per lo sviluppo. Le vie del centro vivranno, infatti, una due giorni animata da arte, cultura, saperi e sapori che immergeranno i fruitori in un’incantata atmosfera di vitalità mediterranea. In particolare, il Largo dell’Antico Sedile ospiterà gli appuntamenti convegnistici durante i quali esperti e specialisti del settore avranno modo di confrontarsi sulle migliori pratiche messe in campo a livello nazionale e internazionale. Al dibattito di sabato 27 luglio, previsto per le ore 20.00 e moderato dalla scrittrice Daniela Rabia, parteciperanno il sindaco di Tropea, Giovanni Macrì, il presidente della provincia, Salvatore Solano, il presidente della Consulta delle Associazioni di Tropea e del territorio Ottavio Scrugli, il direttore del ben noto hotel Rocca Nettuno, Giovanni Imparato, il docente Unical Rosario Chimirri, l’imprenditore “eretico” Massimiliano Capalbo, il presidente della Cooperativa Kairos di Pizzo Calabro,il Rettore della Chiesa di Santa Maria dell’Isola Don Nicola De Luca; per l’appuntamento di domenica 28, sempre il Largo Antico Sedile, dopo i saluti istituzionali, si confronteranno Domenico Aiello, del WWF Giovani, Giuseppe Squillaci, presidente dell’Associazione Guide di Calabria, Anna Rotella, archeologa e ideatrice del progetto “Croceneviera”, Francesco Biacca per il Festival dell’Ospitalità e Ever Mind, mentre le conclusioni dell’evento sono state affidate al consigliere regionale Orlandino Greco. Moderatore della serata sarà Francesco Barone, giornalista de Il Giornale.
I numerosi artisti presenti ( Antonella Di Renzo, Antonella Fortuna, Lilly Calello, Tonino Gaudioso, Antonio Palamara, Antonio Salvatore Maio, Alfredo Campagna, Tiziana Greco, Vera Console, Domenico De Masi, Irene Fazzari, Amalia Alia, Angelomassimo Nostro, Anna Cardona, Anna Manna, e per il Club La Fenice, Marcella Romano, Antonio Tavella, Antonio De Benedetto, Rosetta Bova, Romana Buttafuoco, Salvatore Buttafuoco, Marianna Fusca, Francesco Naccari, Antonino Restuccia, Maria Rosaria Valenti) allestiranno la Via dell’Arte in Piazza Ercole, mentre l’animazione della Via dei Saperi è stata affidata ai maestri Francesco Rombolà, cestaio, Cosmo Rombolà, vasaio, Fiorella Restuccia, produttrice di saponi a base di olio d’oliva e essenze naturali, la Sal de Color di Tony Annunziata, la Libreria di Chiara Condò, l’Istituzione di Castelmonardo di Filadelfia, ideatrice e organizzatrice di laboratori di tessitura al telaio con lavorazione di antichi filati. La Via dei Saperi animerà, invece, la centralissima Piazza del Cannone grazie alla presenze delle aziende Livasì, Delizie Vaticane, boulangerie D’Amico, vini Masicei, Ferrera, Maresusa, Daniele Molina, la Dispensa della Nonna, Domenico Brizzi e Domenico Siciliano.

Chi è l'autore

Dario Godano

Dario Godano

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.